Scelga la sezione: 
    » Introduzione       |      » Rimedi omeopatici       |      » Terapie     

 Terapie__________________________________________________  _  __ __           
   
» Aromaterapia
    » I Fiori di Bach    » Gemmoterapia    » Litoterapia   » Nutriterapia   » Oligoterapia   » Organoterapia   » I Sali di Shuessler


Aromaterapia   » definizione

Gli oli essenziali:

angelica  -  bergamotto  -  camomilla  -  cayeput  -  cipresso  -  cisto  -  elicrisio  -  eucalipto
ginepro  -  issopo  -  lavanda  -  lemongrass  -  limone  -  melissa  -  menta  -  neroli  -  niaouli rosmarino  -  salvia  -  sandalo  -  tea tree  -  thuia  -  timo  -  ylang-ylang  



DEFINIZIONE


Il termine aromaterapia indica l’ impiego di essenze aromatiche, dette anche oli essenziali o oli volatili, per assicurare il pieno benessere, per prevenire la malattia o per curare alcune affezioni morbose.

Il termine "aromaterapia" compare per la prima volta in un testo del 1937, scritto dal chimico francese René Gattefossé, relativo all’ applicazione degli oli essenziali in dermatologia e nella cosmesi. L’ autore intuì il potenziale terapeutico quando casualmente verificò su se stesso la capacità della Lavanda di guarire senza esiti una grave ustione della mano.

Il medico francese Jean Valnet ha riassunto in un testo di Aromaterapia, pubblicato nel 1964, i preziosi studi sull’ impiego degli oli essenziali nel trattamento specifico delle varie affezioni.

La ricerca attuale si caratterizza soprattutto per il tentativo di codificare le regole di raccolta, preparazione e utilizzazione delle varie essenze. Ha inoltre l’ obiettivo di isolare, testare e riprodurre i principi attivi responsabili dell’ attività farmacologica degli oli essenziali.

Gli oli essenziali sono essenze oleose, particolarmente concentrate in alcune parti della pianta: fiori, resina, corteccia, radici, buccia, foglie, frutti.

Gli oli essenziali sono frazioni volatili ottenute dalle piante mediante distillazione in corrente di vapore. Presentano una composizione complessa.

Sono poco solubili in soluzioni acquose. Stimolano intensamente l’ olfatto, in quanto si volatilizzano a temperatura ambiente.


 


 


 


 


 


 


 




» Come raggiungerci


» Clicchi qui per
   richiedere informazioni


» Rservato ai medici


» Chi siamo (home page)

 

   

Dal 1732 - Il laboratorio - Omeopatia - Cosmesi - Farmacie di turno
   Copyright 2005 - tutti i diritti riservati - tutti i marchi registrati e i nomi menzionati appartengono ai rispettivi prpprietari   
  - Privacy -    
   Realizzato da VIAEMILIACENTRO